Gusto Madre festeggia il Natale a Torino

Tre giorni di presentazione alla stampa e una serata per un brindisi augurale prima dell’apertura ufficiale il 19 dicembre a Torino. E’ partita con il botto la pizzeria Gusto Madre di Massimiliano Prete, Fabio Ciriaci e il nuovo socio, nonché responsabile di sala, Massimo Palumbo.

Diciamo che la città aveva bisogno di un locale dove mangiare una buona pizza in centro e quindi non ci stupiscono né le code, né le attese, né il pienone a pranzo e a cena e che questo era un successo preannunciato, vista anche la loro fama nel mondo della ristorazione.

Lo spazio è grande, accogliente, design curato,  colori caldi, grandi vetrate e bellissimi soffitti con mattoni a vista. I tavoli sono ben distanziati tra loro e, malgrado la capacità di contenere 60 persone, non è rumoroso e il servizio è impeccabile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per quanto riguarda la pizza l’offerta è ‘la solita’ del brand Prete: la CLASSICA, con lievito madre vivo, lunghe fermentazioni e farina; la PIZZ’OTTO, servita in otto spicchi, chiamata anche pizza soffice a pasta alta o “nuvola di grano” perché fatta con un impasto soffice che esalta il gusto del grano macinato a pietra; la PALA, la preferita di Enrico Crippa che l’ha definita “Un soffio d’aria”, una pizza lunga circa 50 cm da condividere; la FA CROC® la preferita di Gabriele Bonci per la sua scioglievolezza e affinità con la romana imbottita; la CROCCANTE,  con un alto grado di idratazione a lievitazione mista e una lunga fermentazione in massa e infine la GUSTO AUTENTICO dove l’impasto viene realizzato con l’idrolisi che innesca una fermentazione spontanea senza l’aggiunta di alcun lievito.

Immancabile anche qui, a completare l’offerta, una carta dei vini e delle birre artigianali, premiata nel locale di Alba come migliore dell’anno 2017 secondo il Gambero Rosso.

Questo quello che ha proposto il maestro pizzaiolo per la nostra prima esperienza torinese.

La soffice con crema di broccoli, burrata di Gioia del Colle, tonno affumicato, foglia di cappero di Pantelleria e olio extra vergine d’oliva

anche nella versione vegetariana con burrata, pomodorini confit e olio extra vergine d’oliva al basilico

la croccante con lardo, verdure di stagione, Castelmagno DOP “Alpe Chastlar” in scaglie e in spuma

la fa croc con crema di ceci, nocciole e raschera

la gusto autentico con cime di rapa, fior di latte, salsiccia di Bra, ricotta salata e olio extra vergine al peperoncino

e poi un chicca natalizia, il Pandolce, un panettone salato con burrata di Gioia del Colle, prosciutto Pata Negra 100% bellota e insalata di finocchio con citronella

Questa volta non volevo farmi mancare i dolci di Fabio e quindi sono stata costretta ad assaggiare il tiramisù, ottimo, con biscotto savoiardo aromatizzato al caffè, crema al mascarpone e cuore al cioccolato fondente

e la Passione Caramello con salsa al frutto della passione, bignè al cioccolato fondente, soffice al caramello salato e vaniglia del Madagascar

Non potevamo scegliere meglio per chiudere in bellezza, e bontà, il nostro  il 2017!

Gusto Madre, via Mazzini 31 – Torino

Info & prenotazione tavoli: 393 5490883

 

 

Annunci

Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, tutti gli “Spicchi” 2017

Il 22 settembre, mentre noi – e molti altri! – eravamo a Torino per il Salone del Gusto e per presentare La Buona Pizza, a Napoli si presentava invece la guida Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso 2017. Non avendo il dono dell’ubiquità non abbiamo potuto esserci, ma ecco il sunto dei premi e delle novità promettendoci di andare ad assaggiare al più presto alcune delle pizze premiate che ancora non conosciamo. Intanto, vi anticipiamo subito che siamo molto felici dell’ingresso nella lista delle pizzerie premiate con i Tre Spicchi – massimo riconoscimento della guida – di Percorsi di Gusto di Marzia Buzzanca, la cui storia abbiamo raccontato nel nostro libro, e anche dell’ingresso in guida – con due Spicchi – di Fandango di Salvatore Gatta, altro protagonista de La Buona Pizza!

Continua a leggere “Pizzerie d’Italia del Gambero Rosso, tutti gli “Spicchi” 2017″

In Langa il “Gusto Madre” della pizza

Oltre al buon vino si mangia anche della Buona Pizza! Stiamo parlando delle Langhe già citate nel nostro libro grazie al giovanissimo Stefano Vola, da poco vincitore del Premio pizzaiolo emergente per l’Espresso. Ora ad Alba, famosa per il tartufo bianco, e’ nata anche la nuova pizzeria Gusto Madre.

Tra le grandi vetrate, che danno su una piccola via del centro, c’è una piccola targa, illuminata e  discreta con il nome Gusto Madre – siamo pur sempre in Piemonte. Il locale si apre su un grande spazio ampio e luminoso in un mix di colori e materiali naturali che rendono l’ambiente caldo e accogliente.

20160901_201508

In sala ci sono molti ragazzi giovani, capaci ed efficienti, che si muovono tra i tavoli lasciando ai commensali il tempo per decidere pur dimostrandosi molto disponibili e attenti alle esigenze e alle richieste dei clienti. In cucina Fabio Ciriani, pasticcere, e Massimiliano Prete, chef.

Ma veniamo alle pizze. Eravamo in tre e la scelta è stata dura: volevamo assaggiare tutto! Dolci compresi! Il menù propone diverse tipologie di pizza gourmet: Fa Croc, Pizz’Otto, Croccante, La Pala, Classica, Gusto autentico.

20160901_202004

Abbiamo deciso di assaggiare tutto quello che potevamo per cui abbiamo preso un Menù Gusto Madre, un Menù Piemontese e una “banale” pizza. Nel dettaglio cosa abbiamo mangiato:

I Menù Gusto Madre e Piemontese hanno 3 impasti diversi in due versioni di sapori diversi

Croccante (esterno morbido, crosta croccante) per la prima pomodoro pelato dell’Agro Nocerino Sarnese dop, fior di latte e olio extravergine di oliva al basilico, per la seconda vitello di razza Fassona, salsa tonnata, cappero disidratato di Pantelleria e riduzione di aceto balsamico

20160901_205045 (1)

20160901_205009

Fa Croc (molto friabile) con mortadella di Palmieri, Raschera Dop e capperi di Pantelleria e con peperoni di Carmagnola al forno, Bra duro Dop, foglia di cappero.

20160901_210116

Pizz’Otto (con farina integrale) pomodoro pelato dell’Agro Nocerino Sarnese dop, burrata di Gioia del Colle e acciughe de Mar Cantabrico e carne cruda di Fassona di razza piemontese, burrata di Gioia del Colle, scaglie di Parmigiano Reggiano bio e olio extra vergine di oliva al limone.

20160901_211036

20160901_211040

 

20160901_211052

Infine la pizza “Gusto Autentico” era, in realtà, una pizza senza lievito, 100% farro integrale e bianco con fermentazione spontanea. Perfetta con il pomodoro pelato dell’Agro Nocerino Sarnese dop, tonnetto del Mar Ionio, foglia di cappero e pomodori secchi di Pantelleria.

20160901_204903

20160901_204908

Interessante la carta delle birre artigianali, alla spina e in bottiglia, e dei vini “al bicchiere, fuori dai confini e Piemonte in continuo movimento”.

C’è anche una golosissima carta dei dolci che però non abbiamo potuto assaggiare perché avevamo una torta tutta per noi (c’era un compleanno da festeggiare) e di cui ne è rimasta solo una fetta per la foto.

20160901_220329

Questo è un posto dove si sta bene e si mangia una “buona pizza”, a cui siamo arrivate grazie a grande pizzaiolo che ci ha consigliato “andate a provarla senza farvi troppe domande… poi mi dite che ne pensate”. E così abbiamo fatto. Peccato che dovremmo tornare perché ci mancano ancora La Pala e Classica, oltre al dessert. E poi tra poco apre la stagione del tartufo….

Gusto Madre, via Diaz 2, Alba (Cn)telefono: +39.0173.290915
Aperto a pranzo e cena / chiuso la domenica a pranzo e martedì tutto il giorno
www.gustomadre.it

20160901_205444