Gusto Madre festeggia il Natale a Torino

Tre giorni di presentazione alla stampa e una serata per un brindisi augurale prima dell’apertura ufficiale il 19 dicembre a Torino. E’ partita con il botto la pizzeria Gusto Madre di Massimiliano Prete, Fabio Ciriaci e il nuovo socio, nonché responsabile di sala, Massimo Palumbo.

Diciamo che la città aveva bisogno di un locale dove mangiare una buona pizza in centro e quindi non ci stupiscono né le code, né le attese, né il pienone a pranzo e a cena e che questo era un successo preannunciato, vista anche la loro fama nel mondo della ristorazione.

Lo spazio è grande, accogliente, design curato,  colori caldi, grandi vetrate e bellissimi soffitti con mattoni a vista. I tavoli sono ben distanziati tra loro e, malgrado la capacità di contenere 60 persone, non è rumoroso e il servizio è impeccabile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per quanto riguarda la pizza l’offerta è ‘la solita’ del brand Prete: la CLASSICA, con lievito madre vivo, lunghe fermentazioni e farina; la PIZZ’OTTO, servita in otto spicchi, chiamata anche pizza soffice a pasta alta o “nuvola di grano” perché fatta con un impasto soffice che esalta il gusto del grano macinato a pietra; la PALA, la preferita di Enrico Crippa che l’ha definita “Un soffio d’aria”, una pizza lunga circa 50 cm da condividere; la FA CROC® la preferita di Gabriele Bonci per la sua scioglievolezza e affinità con la romana imbottita; la CROCCANTE,  con un alto grado di idratazione a lievitazione mista e una lunga fermentazione in massa e infine la GUSTO AUTENTICO dove l’impasto viene realizzato con l’idrolisi che innesca una fermentazione spontanea senza l’aggiunta di alcun lievito.

Immancabile anche qui, a completare l’offerta, una carta dei vini e delle birre artigianali, premiata nel locale di Alba come migliore dell’anno 2017 secondo il Gambero Rosso.

Questo quello che ha proposto il maestro pizzaiolo per la nostra prima esperienza torinese.

La soffice con crema di broccoli, burrata di Gioia del Colle, tonno affumicato, foglia di cappero di Pantelleria e olio extra vergine d’oliva

anche nella versione vegetariana con burrata, pomodorini confit e olio extra vergine d’oliva al basilico

la croccante con lardo, verdure di stagione, Castelmagno DOP “Alpe Chastlar” in scaglie e in spuma

la fa croc con crema di ceci, nocciole e raschera

la gusto autentico con cime di rapa, fior di latte, salsiccia di Bra, ricotta salata e olio extra vergine al peperoncino

e poi un chicca natalizia, il Pandolce, un panettone salato con burrata di Gioia del Colle, prosciutto Pata Negra 100% bellota e insalata di finocchio con citronella

Questa volta non volevo farmi mancare i dolci di Fabio e quindi sono stata costretta ad assaggiare il tiramisù, ottimo, con biscotto savoiardo aromatizzato al caffè, crema al mascarpone e cuore al cioccolato fondente

e la Passione Caramello con salsa al frutto della passione, bignè al cioccolato fondente, soffice al caramello salato e vaniglia del Madagascar

Non potevamo scegliere meglio per chiudere in bellezza, e bontà, il nostro  il 2017!

Gusto Madre, via Mazzini 31 – Torino

Info & prenotazione tavoli: 393 5490883

 

 

Annunci

Streetfood fra pizze, fritti e punch caldi

I Ticket

Il freddo che ha avvolto il sud Italia negli ultimi giorni non ferma il primo evento di Streetfood sul lungomare di Pozzuoli. Più di 1000 persone ieri sera hanno allegramente animato il Corso Umberto riscaldandosi a suon di Punch caldi – super idea del Deep Lounge Bar-, pizze, fritti e tanto altro.

The Sign

Una grande festa, sarà l’aria natalizia o la voglia di rivalsa della ristorazione puteolana, ma la gioia degli esercenti nel comunicare le proprie prelibatezze al pubblico mi ha stupita. I locali del lungomare di Pozzuoli ieri sera hanno dimostrato di non vivere solo di sole e mare ma anche di attenzione alle materie prime utilizzate, all’artigianalità e alla qualità del prodotto finito, come Michele, bartender del The Sign che ci incanta con il suo Rosemary Bramble e il suo entusiasmo per il panino del mese e la cheesecake fenomenale

La Pulperia

o Francesco Sequino de La Pulperia che ci racconta con estrema franchezza pregi e difetti di una vita dedicata al polpo facendoci assaggiare la sfogliatella ripiena di polpo, patate, mandorle e sedano.

10 Diego Vitagliano

Tante ovviamente anche le pizzerie partecipanti che a noi interessano particolarmente. Diego Vitagliano si inventa per l’occasione i Rollè di pizza con salsiccia e friarielli tenuti in caldo nell’antico contenitore in rame, carino da vedere, comodo per passeggiare e buonissimo da mangiare.

Acqua e Farina

Il vicino Acqua e Farina propone una margherita king size a portafoglio, i Mascalzoni latini spopolano con una montanara prima fritta e poi passata in forno con provola di bufala e san Marzano assolutamente da urlo, Pizzalò propone la sua pizza fritta mignon e

La Dea Bendata

La dea Bendata gioca l’asso con un arancino di riso allo zafferano che si scioglie in bocca.

D.o.c. Osteria

Non solo cibo ma anche artisti di strada della Compagnia degli Elefanti ed esibizioni di musica itinerante su tutto il lungomare per chiudere in bellezza con una passeggiata fra i vicoli del Rione Terra in apertura notturna straordinaria.

Noi l’abbiamo visto come un successo, non nei numeri che può fare una prima edizione ma nell’entusiamo e nell’organizzazione, per la quale ci complimentiamo con Ciro Coccia de La Dea bendata e l’Associazione Terrammare con il patrocinio del Comune di Pozzuoli e la comunicazione di Laura Gambacorta.

Ciro Coccia e il suo team de La Dea Bendata

Qui di seguito l’intera proposta della serata:

Ristoranti
A casa mia – Mini sandwich di tonno con friarielli e crema di pecorino
Armonia – Sartù di mare
La cucina degli amici – Piatto a sorpresa per celiaci
Riccio’s – Gateau di mare
White chill out – Gnocco alla crema di scampi con calice di falanghina

Pizzerie
La Dea bendata – Arancini allo zafferano
Acqua e Farina – Margherita
10 – Rollè di pizza
I Mascalzoni latini – Montanara
Pizzalò – Pizza fritta mignon

Pub
Castellano – Cuppetiello di patate chips e polpette di maialino beneventano
Larry – Pasta e patate flambé
Old Bears – Chicken ball con fonduta di formaggio
Pizzeche e ‘vvase – Zeppoline di pasta cresciuta e friarielli
Sneezy – Mini hamburger panino

Stuzzicherie
Ego – Nigiri
Osteria doc – Docchino alle scarole, capperi, olive e alici
Vineria Rosso 87 – Caldarroste con vino
Public – Pizzadina cheesesteak di genovese e patate fritte

Street food
Eat & Biv – Scarpetta con pane cafone
‘O Cuppetiello – Alici fritte sale e pepe
La Pulperia – Sfogliatella ripiena di polpo, patate, mandorle e sedano
Pizzettopoli – Coppetto di patate fritte

Birrerie
Dublin – Löwenbräu chiara
Rose & crown – Ichnusa birra sarda
Ue’ Capp – Kardinal rossa

Gelaterie
Capriccio – Piccoli conetti di gelato
Gelati Esagerati – Crepes alla nutella

Cocktail Bar
Banana’s – Aperitivo analcolico banana’s con tocchetti di parmigiano
Guanxi – Cicchetto alcolico
Mavida – Cocktail analcolico
The Sign – Rosemary bramble

Bar e Caffè
Blue Bay – Caffè
Deep – Punch caldo al mandarino
Neos – Caffè e cicchetti
Exytus – Acqua e coca cola

Ferrarelle
Babbà – Babà dell’albero

Anche a Febbraio la pizza è tra i protagonisti del mese

Febbraio è il terzo e ultimo mese dell’inverno, ma è anche noto a molti come il mese degli innamorati… Noi sicuramente ci siamo prese una cotta per la pizza e saranno molti gli eventi di febbraio a cui parteciperemo e vi vogliamo segnalare.

Il 1 febbraio Pier Daniele Seu sbarca al Mercato Centrale di Roma con la sua pizza al posto di Romualdo Rizzuti (così come a quello di Firenze subentra il Trapizzino di Stefano Callegari) dove potrà confrontarsi con il maestro Gabriele Bonci. Farà ancora qualche serata a tema al Gazometro 38 anche per il passaggio di consegne e noi andremo presto a vedere cosa combina al Mercato ma siamo certe che sarà un successo.

Pier Daniele Seu
Pier Daniele Seu

Napoletana, classica, gourmet… Quale futuro per la pizza di qualità?” questo il tema dell’edizione 2017 di Pizza Formamentis che si terrà a Napoli, lunedì 6 febbraio 2017, presso Palazzo Caracciolo. Un’intera giornata dedicata alla pizza napoletana organizzata da Formamentis, in collaborazione con Luciano Pignataro WineBlog e LSDM, che vedrà approfondimenti di storici, antropologi, professori universitari, giornalisti, comunicatori, esperti, rappresentanti delle associazioni e alcuni tra i migliori maestri pizzaioli.

Pizza Formamentis, Palazzo Caracciolo, Via Carbonara, 112 Napoli

op_graph_formamentispizza-1

L’8 febbraio La cascina dei sapori festeggia i suoi primi 10 anni con la prima delle tre serate a tema dove i lievitati di Antonio Pappalardo accolgono i topping gourmet dell’amico e chef Mauro Zacchetti, negli ultimi anni chef al ristorante “L’altro” di Hong Kong, e prima al ristorante “Miramonti L’altro” di Concesio.

cascina-dei-sapori

Questo il menù della serata:
• Aperitivo di benvenuto firmato da Daniele Segala | La Fucina dei Sapori
• Pizza da degustazione con gambero rosso Sicilia e Yuzu
• Mini burger “al vapore” con battuta di manzo limousine e pastinaca
• Pizza da degustazione con polipo, pak choi e miso
• Pizza da degustazione con lumache e aglio nero fermentato
• Pizza in teglia alla romana con maialino da latte “barbecue” e cavolo cappuccio
• Baba’ con Kumquat candito (mandarino cinese) e gelato al riso tostato

• Acqua Lurisia e Ca è “bio” 100% arabica torrefazione Agust
• Vini in degustazione | Cantina Baron di Pauli

€ 30,00 Prezzo a persona con bevande e vini inclusi

La Cascina dei Sapori, via Almici, 1 – Rezzato (BS)
Tel. +39 030 2593557
info@lacascinadeisapori.it

cascina-dei-sapori-2

 

Domenica 12 febbraio ci sarà un importante serata a favore dell’ospedale Santobono: i Fratelli Salvo ospiteranno L’Antica Pizzeria da Michele e l’intero incasso sarà devoluto in beneficenza. Le pizze saranno preparate dalle due storiche famiglie presso la Pizzeria Salvo in un alternarsi di Cosacca e pizza al pomodoro per i Salvo e Margherita e Marinara per i Condurro e il ricavato della serata servirà per sostenere il progetto “Re-Life, Children’S Tech Project finalizzato all’acquisto delle 15 postazioni di ultima generazione ad alta intensità di intervento e monitoraggio dei piccoli pazienti dette testaletto”.

La serata inizierà alle ore 20 presso la pizzeria Salvo di via largo Arso a San Giorgio a Cremano (Na) Tel. 081 275306  – Per prenotazioni eventi@salvopizzaioli.it

12-febbraio

Gabriele Bonci e Pier Daniele Seu saranno i protagonisti della serata dedicata alla pizza in programma il 21 febbraio al Mercato Centrale di Roma, organizzata da Manager@Eat per i propri associati e non solo: una sorta di laboratorio teorico-pratico (con gli assaggi finali) per saperne di piu’ sulla pizza al taglio e tonda, dagli impasti ai condimenti. Ad aprire la serata – che ha un costo di 30 euro a persona – sara’ la presentazione del nostro libro La Buona Pizza!

foto di Matteo Bizzarri
foto di Matteo Bizzarri

E a febbraio riparte anche il tour di presentazione de “La Buona Pizza” con ben due date una di fila all’altra: il 23 febbraio andremo in Basilicata da Fandango dove dopo la presentazione in un luogo storico – e bellissimo! – nei dintorni che ancora non vi sveliamo  e ci sarà una serata dedicata con le pizze di Salvatore Gatta

Salvatore Gatta
Salvatore Gatta

Gatta verrà con noi venerdì 24 febbraio in Puglia dove, in occasione del famoso Carnevale di Putignano in collaborazione con il Festival del Libro di Polignano, presenteremo il libro anche al pubblico pugliese e a tutti quelli che verranno a visitare la cittadina per l’occasione. D’altronde la maschera simbolo del Carnevale di Putignano si chiama Farinella!

logo-carnevale-sito1

Ultimo dei quattro appuntamenti “Pizza & Co.” quello del 24 febbraio presso la pizzeria Lo Spela (Via Poneta, 44, 50022 Greve (FI) di Paolo Pannacci! Per “PizzaStellare” le ricette dello chef stellato Matia Barciulli dell’Osteria di Passignano e la sua passione per l’olio d’oliva incontrano le pizze di Paolo Pannacci (e Birra Brùton in degustazione).

Costo della serata 20 euro (birra, acqua, caffè e piccolo dessert compresi) prenotabile allo  055 473727  o sul sito http://bit.ly/2f3TZRx

la-spela

Secondo incontro il 26 febbraio per “Una pizza per 3” dove tre giovani pizzaioli – Sasà Martucci, Diego Vitagliano e Giuseppe Pignalosa – coadiuvati da Francesco Martucci  faranno una Jam Session presso la Pizzeria 10 di Diego Vitagliano alle ore 13.

Il costo è di 20 euro (bibite comprese).

Per info e prenotazioni: 10 Diego Vitagliano pizzeria, Corso Umberto, 1 – Pozzuoli (Na) telefono 081 1936 9716

una-pizza-per-tre

 

La pizza di Gabriele Bonci al Carrefour Market

Gabriele Bonci ha aperto al Carrefour Market Via Cesare Fracassini nel quartiere Flaminio di Roma da qualche mese e io e Luciana siamo andati a trovarlo.

20170117_115513

Lo spazio si trova all’entrata (non è quindi necessario attraversare l’intero supermercato) e lo stile richiama quello di Pizzarium ma con l’aggiunta alcuni posti a sedere, un bancone con sgabelli, una cassa dedicata (il take away è molto gettonato) e i suoi “slogan” ben visibili sulle pareti.

Bonci si sdoppia, anzi si triplica (questo è il terzo store romano dopo quello del Mercato Centrale di Termini) ma mantiene, anche qui, l’alta qualità delle pizze così come la sua nota scelta etica dei prodotti che utilizza per farcirle.

20170117_115420

I prezzi sono democratici  – non oltre i 17,5 euro al chilo – e, per adesso, non è possibile trovare né il pane né i fritti sfiziosi e le pizze sono quelle classiche romane (non sono presenti quelle più ricercate anche per mantenere il prezzo in linea con la location) come potete vedere dalle foto.

Margherita20170117_115459

Mortadella

Patate e mozzarella

20170117_115546

Radicchio e gorgonzola

20170117_115531

Rossa con il pomodoro di Panella

20170117_115538

Broccoletto e ricotta

20170117_115523

Le immagini parlano da sole, Gabriele non ha tradito le nostre aspettative e le pizze sono buonissime, come da copione! Un ottima occasione per “calmare quel certo languorino” con una pizza di qualità prima di  una mostra al Maxxi o uno spettacolo al Teatro Olimpico.

20170117_115626

Bonci presso Carrefour Market

via Cesare Fracassini, 66 Roma

tel. 06 3212248|

 

5 pizze per le feste! Pizze di stagione da mangiare tra Natale e Capodanno (e anche oltre)

Allora ci siamo, Natale e’ alle porte e stanno per arrivare giornate cariche di emozioni, incontri, festeggiamenti, regali,  e… cibo! Si’, nei prossimi giorni – ma “qualcuno” ha gia’ iniziato! – si mangera’ ancora piu’ del solito. E cosa c’e’ di meglio, tra un pranzo o una cena di auguri con i colleghi e un cenone casalingo o al ristorante, di una buona pizza? Cosi’, per tenersi in allenamento e approfittarne per incontrare gli amici in maniera piu’ easy o terminare un intenso pomeriggio di shopping natalizio. Per entrare (ancora di piu’) nel clima natalizio anche a tavola, ecco 5 pizze pensate appositamente per le feste o comunque per il periodo invernale, con ingredienti di stagione e… spesso per nulla leggeri!

Continua a leggere “5 pizze per le feste! Pizze di stagione da mangiare tra Natale e Capodanno (e anche oltre)”

Il menù invernale di Roberta Esposito

Agli inizi di novembre siamo tornate da Roberta Esposito, la giovane pizzaiola di Aversa che pian piano sta facendosi spazio nel mondo dei grandi.
Siamo tornate perchè La Contrada è un luogo piacevole, con un bel giardino d’estate e un ambiente caldo e rassicurante d’inverno…ed è proprio di quest’inverno che vogliamo parlarvi.
Roberta ci ha fatto provare alcune delle nuove pizze in menu che troverete già da adesso per riscaldare cuore e stomaco nelle giornate più fredde.

Abbiamo fatto un percorso degustazione, il cosiddetto “giropizza” che Roberta serve ai tavoli portando una pizza alla volta, già tagliata a picchi su taglieri di legno.

La prima, un’immancabile Margherita “Sua Eccellenza DOP”, con pomodoro San Marzano e pomodorini di Gragnano e mozzarella di bufala campana Dop, tanto semplice quanto perfettamente equilibrata in cui gli ingredienti di primissima qualità si esaltano a vicenda.

ale_3537Abbiamo proseguito con la “Cinghialotta” con friarielli, salamella fresca di cinghiale, mozzarella di bufala Dop rigorosamente aversana e briciole di tarallo affogate nel vino.

ale_3627La delizia al formaggio invece è un plateau di 4 formaggi rigorosamente da gustare in ordine di stagionatura, dalla media alla più lunga, accompagnati da una mostarda di frutta della quale è difficile farne a meno una volta provata.

ale_3649 ale_3663

E poi è arrivata lei, la “Fritta forno alla genovese” che ha conquistato i nostri cuori:
una montanara fritta, condita con sugo alla genovese preparato sapientemente dalla madre di Roberta -fondatrice del ristorante assieme al marito – e poi passata a bocca di forno per un risultato croccante e per niente unto.

ale_3705 ale_3695
ale_3759

Roberta ci ha salutato con un Sautè di frutti di mare, accompagnati da mozzarella di bufala Dop, pacchetelle gialle de Vesuvio e prezzemolo fresco, ovviamente su di un disco di pizza!

La pizzeria de La Contrada è in continua evoluzione, ma almeno per quest’inverno le pizze speciali di cui vi abbiamo appena parlato faranno parte del suo menù, noi vi consigliamo di provarle, perchè la gioia è garantita!

 

 

 

 

La Contrada
Piazza Guglielmo Marconi, 14/15 – Aversa
Tel.(+39) 081.8111700

Aperto tutti i giorni a pranzo e a cena
spesa media (fritto, pizza, dolce e bibita) 20 euro